Trovare password WiFi Vodafone, Tim, Telecom e Fastweb

Come si possano trovare le password delle reti wifi di Vodafone, Telecom, Fastweb, Infostrada, D-Link  e anche di altri gestori e fornitori di router?

Premessa importante

Questo articolo è solo a scopo dimostrativo e per uso personale, per testare la sicurezza della vostra password wifi.

Ricordate che se queste informazioni fossero usate per accedere a reti di non propria proprietà e senza il permesso di accesso a quest’ultime, si può incorrere in reati che posso essere perseguibili con gravi ripercusioni.

trovare le password wifi

 

Se non ricordiamo le credenziali di accesso alla nostra rete wifi, abbiamo alcune alternative per tentare di ritrovarla.

Scoprire le password WiFi dietro i pallini o gli asterischi

WiFi Password Revealer programma per Windows 10

Prima cosa: l’abbiamo salvata nel computer ma non si legge. Ecco come scoprire le password dietro i pallini o gli asterischi.

Il mio consiglio è di ricorrere al programma WiFi password revealer. Una volta installato e avviato, una schermata ci mostrerà tutte le password WiFi salvate nel nostro computer durante il suo intero utilizzo.

Non ho mai inserito la password del WiFi e non me la ricordo

Password wifi dimenticata

Con il nostro pc portatile, con scheda wireless integrata o con PCI esterna, possiamo scandagliare i vari segnali wireless che sono nelle vicinanze.

Vi è mai capitato di essere fuori casa e non avete a disposizione una rete libera che vi permette di navigare? Con questa semplice guida riuscirete in pochi minuti a utilizzare una rete wifi protetta da password, simulando che non sia vostra.

Un consiglio: cambiate sempre la vostra password wifi perché quelle di fabbrica, tramite degli algoritmi, è molto facile che qualcuno possa trovarvela!

Questa vi permetterà, in definitiva, di scoprire quale sia la reale protezione della vostra rete senza fili!

Per prima cosa dobbiamo assicurarci che le reti wifi “bersaglio” siano ben raggiungibili. Maggiore sarà il numero di reti che vediamo, maggiore sarà la probabilità di poter stabilire la connessione e di trovarne il seriale per effettuare l’accesso.

Tipi di attacco WiFi

Tipi di attacco per trovare le password wifi

 

I 5 tipi di attacchi si basano tutti su un insieme di parole chiave che compongo un dizionario e si distinguono in:

  • A dizionario (base): uso di password basata su un dizionario di parole che possono essere composte dall’utente o contenute di default da un programma.
  • A parola o frase: l’attacco cerca tutte le possibili varianti della parole date, applicando tutte le combinazioni e permutazioni possibili della libreria a disposizione.
  • Con maschera: se si ricorda almeno una parte della password, è altamente consigliato usare questo approccio.
  • Attacco a combinazione: vengono generate tutte le possibili combinazioni di password di due parole contenute nel dizionario da cui si pescano le informazioni. O meglio, due dizionari incrociati che compongono le varie combinazioni!
  • Ibrido: simile al precedente, ma tutte le mutazioni sono impostate dall’utente.

Programmi per Windows 10 e Precedenti

Migliori programmi per Windows 10 per trovare le password WiFi

Vediamo insieme una selezione dei migliori programmi per trovare le password WiFi con Windows 10 o con versioni precedenti.

Wi-Fi Password Recovery: il mio preferito

Wi-Fi Password Recovery per attacchi a dizionario.

Wi-Fi Password Recovery con la sua altissima velocità di scansione ad alte prestazioni, consente di recuperare la password Wi-Fi dimenticata o persa con grande facilità.

Inoltre supporta 5 tipi di attacco che interrogano router o access point in maniera ricorsiva e protetti anche da WPA-PSK / WPA2-PSK.

Una interessante caratteristica è il fatto che sfrutta anche una tecnologia di elaborazione che coinvolge non solo la CPU ma anche la GPU.

Ovviamente il processo di scansione delle reti può basarsi sia se siete connessi tramite cavo, oppure tramite Wireless.

Potrete, alla fine del processo di scansione, salvare la lista delle password WiFi recuperate per utilizzarle successivamente.

Il programma è pienamente compatibile con pressoché tutti i sistemi operativi Windows, dal più recente Windows 10, 8.1, 8, 7, Vista, XP, 2000, etc.

WirelessNetView: un’ottima alternativa

WirelessNetView è un programma gratuito con cui potrete scansionare le reti wireless disponibili nelle vicinanze e scoprire i valori e i parametri identificativi. Ci rivelerà l’indirizzo di MAC della rete che vogliamo forzare, quell’indirizzo fisico unico che ogni scheda di rete e dispositivo wireless ha per essere distinto.

wireless net view

UFO-Wardriving: un ultima risorsa

UFO-Wardriving svolge lo stesso l’intero compito per avviare una ricerca della password di rete del router.

Una volta installato, andremo ad inserire l’indirizzo di MAC e il nome della rete (anche detto SSID) bersaglio e premeremo su “Trova”. Il programma riesce a trovare il seriale delle reti marcate Telecom / Alice, Fastweb, Vodafone, Infostrada, TeleTu, D-Link e anche altre meno comuni.

ufo wardriving

I programmi sono in italiano, semplici e di rapida esecuzione. E’ il metodo più rapido per scoprire il seriale di una rete wireless. Altrimenti dovremo ricorrere ad attacchi di tipo “Brute Force”, che interrogano continuamente il router e provano tutte le combinazioni papabili delle password.

Questo metodo, a seconda della complessità di una password, può richiedere anche tempi veramente enormi (a seconda della robustezza della password).

Linux: Alcune risorse per i più esperti

Kali Linux per rovare le password WiFi

Se siete curiosi, ecco il nome di uno dei più utilizzati applicativi: AirCrack-NG.

Vi consiglio di installare Ubuntu in Live in versione Desktop, cioè farlo girare da CD o USB senza installarlo fisicamente sul disco e successivamente installare il programma e avviare la scansione. Ecco una guida interessante per AirCrack.

Se avete difficoltà nell’installazione, vi consiglio di installare, ancora in Live, direttamente una distribuzione già corredata di ogni tool necessario.

Ecco alcune distribuzioni Linux nate specificatamente per il pentesting anche delle reti:

  • Parrot OS: distribuzione creata da un team italiano davvero ricca di programmi e funzionalità per l’analisi, per test di sicurezza e scoperta di vulnerabilità.
  • Kali Linux: la più famosa e completa suite di programmi nati proprio per l’analisi della sicurezza di ogni sistema informatico.
  • BackBox: un’ulteriore scelta su un sistema operativo sempre aggiornato e portato avanti da una magnifica comunity.

Migliori Applicazioni per Android

Migliori app per scoprire le password wifi

Forse una delle migliori applicazioni per Android: WPA Tester. Non molti sanno che esiste anche la versione per Windows, compatibile anche fino all’ultima versione, Windows 10.

Questo app si basa su codici prestabiliti che sono forniti dai vari provider internet. Una volta inserito il nome della rete (SSID), vi fornirà immediatamente la tanto sperata password.

Questo perché è a conoscenza degli algoritmi che generano le password dei router dati in comodato d’uso o in vendita dagli stessi provider.

Una funzione interessante è dedicata alle reti non “marcate”. Se si è rinominato la nostra rete, il software tenterà ugualmente di penetrarla con un attacco combinatorio dei seriali possibili.

Un’altra app è sicuramente WPS Connect. Potrai connetterti alle reti WiFi che hanno il WPS abilitato. WPS Connect si concentra nel verificare che il router sia vulnerabile a un PIN predefinito. Molti router purtroppo sono soggetti a questa vulnerabilità.

Conclusione

Utilizzando i programmi gratuiti e in italiano che vi ho precedentemente elencato sarete più che sicuri che un malintenzionato avrà delle grosse difficoltà.

La vostra password WiFi, sia che abbiate Vodafone, Telecom, Fastweb, Infostrada, D-Link o altre marche rimarrà inviolata!

Aggiornato il .
Articolo scritto da Fabrizio Betti , inserito nella categoria WiFi, il .

Commenti dei lettori

  1. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Giuseppe Lettore di Web Siena Blog

    Ciao Fabrizio, una domanda. Attualmente utilizzo un modem portatile del tipo Wind WebPocket con, quindi, un’opzione internet mobile. Volevo sapere se esistessero programmi buoni per aiutarmi a scoprire se la password da me scelta è efficace. Grazie mille.

  2. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena DarQ Lettore di Web Siena Blog

    Salve! Sono Dario e scrivo da Reggio Calabria

    Sono qui per domandare alcune cose.
    A casa tengo una WiFi facilissima da accedere

    1. è un Alice
    2. è con nome default
    3. è con password default

    lo so che mi darete del pazzo, ma non so come si fa a cambiare queste tipologie di cose, ma non sono qua per chiedere questo,
    sono qua per parlarvi del rapporto Apple con il Crack delle password.

    Forse non sapevate che esistono ben 2 applicazioni funzionanti sul Apple Store per crackare WiFi:

    1. Modem Pass:La prima elencata è la più affidabile che ci sia, ma ha le stesse caratteristiche di WiFi Security Inspector elencata da lei, ovvero di poter crackare solo modem Alice e FASTWEB che abbiano nome e pass di default, ma devo ammettere che tra tutte le finte che girano sull App Store questa è l’unica vera, ho provato a crackare la mia, e tra le 3 password trovate la seconda era esatta alla mia,percio qualcunaltro all mio stesso modo avrebbe potuto rubarmela.
    2. Della seconda non ricordo il nome, so solo che cercando modem pass la seconda app dopo modem pass sarà appunto quella, ha un icona azzurra ed è quasi identica a Modem pass, unica cosa che funziona il 50% delle volte.

    Detto ciò, spero vi siano di aiuto, ma adesso arriviamo alla mia domanda: quale è l’app migliore per testare altri tipi di modem del tipo Vodafone, Telecom, D-Link, TNCAP, Chromecast, Infostrada, 3cube, TP-Link, NETGEAR etc.
    Ovvero, le piu importanti sono Telecome e Vodafone.

    Consigliatemi l’app migliore per Samsung, per pc o Apple.

    Grazie!

    1. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Fabrizio Betti - Autore Lettore di Web Siena Blog

      Ciao Dario e grazie per il tuo luongo e prezioso intervento!

      Guarda, ad oggi ti consiglio semplicemente di usa WPA Tester, ma solo se hai uno smartphone Android. Considera che i programmi che operano tramite brute force sono validi per tutte le tipologie di reti, indipendentemente dai provider o dal tipo di modem.

      La prima cosa da fare, però, con un Pc o anche uno smartphone, è quella di usare i tool online e verificare che l’algoritmo possa essere immediatamente scardinato. Poi passare all’uso dell’applicazione.

  3. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena shinnikuman Lettore di Web Siena Blog

    Ottimo articolo complimenti, un altro tool utile da recensire sarebbe reaver, che indipendentemente dalla password messa “ovviamente con protocollo di sicurezza wpa2”, riesce a crackarla sfruttando una vulnerabilità dei router.

  4. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Michele Lettore di Web Siena Blog

    Questi programmi sfruttano internet per lavorare o funzionano anche senza connessione?

  5. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena GIUSEPPE Lettore di Web Siena Blog

    OTTIMA OPERAZIONE PER LA PRIMA PASSWORD. MA LA SECONDA?

  6. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Jolla Lettore di Web Siena Blog

    Ciao,
    da possessore mac ho kisMAC, sembra essere il miglior programma per chi ha macOS, ma non riesco mai a trovare la pw wpa2. Come devo fare?

    Grazie

    1. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Fabrizio Betti - Autore Lettore di Web Siena Blog

      Ciao,

      Considera anche che ci vuole un sacco di tempo a volte, dipende da quanto è complicata la password. Ma ti da qualche risultato, oppure si interrempo il programma? Aspetto tue notizie qui sul blog!

  7. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena vittorio Lettore di Web Siena Blog

    fantastico grazie mille

  8. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena francesco Lettore di Web Siena Blog

    Io ho provato con la mia linea vodafone station 2, giusto per provare, ma nulla da fare.

    1. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Fabrizio Betti - Autore Lettore di Web Siena Blog

      Direi che hai una password della rete wireless molto sicura..che programmi hai utilizzato?

  9. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena franky Lettore di Web Siena Blog

    Io sto provando a comprarlo ma non mi da modo! Non c’è un modo per ottenerlo gratis? grazie :)

  10. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Carlo Lettore di Web Siena Blog

    Si, lo scan mi trova la rete, il problema nasce quando mi sposto sul riquadro sinistro, dove sono indicate le reti Alice, Fastweb, Teletu ecc, non riesco a trovare la voce Telecom.

    1. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Fabrizio Betti - Autore Lettore di Web Siena Blog

      Dovresti scegliere Alice, hanno lo stesso algoritmo di criptazione.

  11. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Carlo Lettore di Web Siena Blog

    Ciao Fabrizio, ho fato tutto come indicato scaricando il programma UFO, ma non riesco a trovare i campi per inserire i dati della mia rete Telecom, mi potresti aiutare?

    1. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Fabrizio Betti - Autore Lettore di Web Siena Blog

      Ciao, sei andato nel menu in alto, in “Strumenti” e fatto lo Scan delle reti? Dovresti trovarla li.

  12. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Alessandro Lettore di Web Siena Blog

    Non funziona, ho provato con 30 passwords, alcune gia penetrate e gli algoritmi forniti sono tutti sbagliati, ovviamente mi sono messo d’accordo con i proprietari dei rispettivi router.

    1. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Fabrizio Betti - Autore Lettore di Web Siena Blog

      Quale programma hai utilizzato? Hai Windows come sistema operativo? Spiegami nel dettaglio come hai fatto così vediamo insieme di trovare la soluzione. Comunque ti garantisco che questi sono i migliori programmi per trovare le password WiFi, se non riesci a trovare la chiave di sicurezza con loro, dubito fortemente che la troverai con altri.
      Un’altra cosa: considera sempre che, sempre più persone, cambiano le password di default dei loro router e quindi vi è la possibilità di imbattersi in codici molto complessi, specialmente in presenza di caratteri speciali, che aumentano esponenzialmente la difficoltà della loro scoperta!

  13. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Anonimo Lettore di Web Siena Blog

    Non funziona, mi dice chiave di rete non corrispondente!

    1. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Fabrizio Betti - Autore Lettore di Web Siena Blog

      Quale programma hai utilizzato? Dimmi di più sul tipo della tua password wifi e se stai usando uno dei programmi consigliati oppure un’applicazione per iPhone o Android.

  14. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Giankikine Lettore di Web Siena Blog

    Salve, ho visto che ha consigliato kisMac, chi lo vuole utilizzare deve sapere due cose, ha bisogno una scheda di rete particolare e quelle del mac non sono compatibili e nelle ultime versioni del sistema operativo non è piu compatibile

    1. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Fabrizio Betti - Autore Lettore di Web Siena Blog

      @Giankikine Bellissimo e utile commento. Non lo sapevo. Un chicca che credo aiuterà tutti i possessori di un Mac!

  15. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Massimo Lettore di Web Siena Blog

    Ciao Fabrizio!
    Ho letto il tuo articolo e l’ho trovato molto interessante, quindi voglio chiederti una cosa: io ho un MacBook Pro e vorrei sapere se è compatibile con i programmi che hai elencato sopra, e se nn lo fosse, potresti consigliarmi qualche alternativa?
    Grazie.

    1. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Fabrizio Betti - Autore Lettore di Web Siena Blog

      Ecco Massimo un programma alternativo che è in grado di sniffare le password WiFi per il tuo MAC Pro: KisMac. Scaricati il programma e segui le FAQ. E’ praticamente l’alternativa “professionale” dei programmi che ho citato nell’articolo, soltanto nato esclusivamente come progetto per i Mac Book. Se hai problemi fammi sapere nei commenti!

  16. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Fabrizio. Lettore di Web Siena Blog

    Chi vi scrive risponde al nome di Fabrizio dalla provincia di Ancona.
    Dopo aver visto l’articolo sul sito,sono stato stimolato a scrivervi.
    Ora chiedo il vostro aiuto per quanto segue:
    Mi è stato regalato un computer portatile,un Acer Aspire One D257-n57DQKK del 2011 con Windows 7 Starter preinstallato, 32 bit, con processore Intel Atom,
    lcd 10,1″ 250 GB HDD, con cui mi connetto e quindi navigo in Internet e scarico la posta, ma tutto questo fuori, dove ci sono le reti WIFI nella mia zona.
    A casa, invece, non posso fare niente perché, per motivi economici (purtoppo non lavoro da diverso tempo), non posso ancora permettermi una connessione Internet per conto proprio, anche perché dopo qualche anno che vado sempre fuori, ormai questa situazione mi comincia a pesare un pò.
    Se poi dovessi trovare un lavoro ed essere di conseguenza nell’impossibilità di andare in questi posti, temo di perdere i diversi contatti on line che ho per diverso tempo.
    Perchè vi scrivo tutto questo?
    Ora vengo al dunque!
    Innanzitutto mi interessava descrivervi un pò la mia situazione e poi sapere la vostra opinione in merito alle caratteristiche del mio portatile, con lo scopo di essere informato sulle possibilità di installare i programmi di cui ho letto, più qualche altro, ma soprattutto capire se nel mio portatile potrebbero esserci (come temo) dei software che ne potrebbero impedire l’installazione, o non conviene per la poca memoria o altro che non so.
    I programmi da me visti e consigliati sono questi:

    • UFO-WARDRIVING
    • WPA SECURITY INSPECTOR
    • WIRELESS KEY VIEW

    Che ne pensate?
    Non essendo io un’esperto per questo tipo di cose per lo scopo descritto, finora preferisco chiedere prima a voi e a quelli come voi, piuttosto che rischiare di far danni al pc facendo di mia iniziativa.
    Ripongo quindi in voi la mia fiducia e, ringraziandovi anticipatamente per l’aiuto che spero vorrete darmi, resto in attesa di una vostra risposta anche non celere.
    L’importante è, prima o poi SAPERE!!!
    A risentirci e grazie.

    1. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Fabrizio Betti - Autore Lettore di Web Siena Blog

      Ciao Fabrizio e grazie per aver postato questo commento!

      Allora, per quanto riguarda le caratteristiche del tuo portatile, diciamo che sei proprio al limite, soprattuto per quell’unico GB di ram che hai. Però prova ad installarli e soprattutto ti consiglio di ottimizzare un po’ Windows 7 seguendo questo articolo che abbiamo scritto in passato (a breve vi saranno altri aggiornamenti per ulteriori ottimizzazioni).
      Il set di programmi per verificare la connessione internet è davvero buonissima, così potrai mettere a dura prova la TUA sicurezza personale “forzando tramite WIFI” la chiave di sicurezza.

  17. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena satrapo Lettore di Web Siena Blog

    @anna:
    No, non è legale forzare una proprietà altrui e a maggior ragione se attraverso questo si compiono azioni illecite (che risulterebbero a tutta prima addebitate al reale possessore dell’account violato).
    La foglia di fico è suggerita dall’articolo : “per uso personale sul proprio router per testarne la sicurezza”..

    1. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Fabrizio Betti - Autore Lettore di Web Siena Blog

      Esatto satrapo, questo articolo ha l’unico scopo di testare la propria sicurezza ricorrendo a programmi che tentano di risalire al codice seriale del router “di fabbrica”. Raccomando sempre a tutti di cambiare IMMEDIATAMENTE la password WiFi dei router che vi “regalano” le compagnie perchè possono essere soggette a forzature.

      Guardate che possono fare alcuni malintenzionati se voglio aumentare la loro velocità ADSL!

  18. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Anna Lettore di Web Siena Blog

    Ma è legale?

    1. Avatar nei commenti del Blog di Web Siena Fabrizio Betti - Autore Lettore di Web Siena Blog

      Ciao!

      Questo articolo è stato scritto per testare la sicurezza della PROPRIA rete wifi.

      Sono software che implementano un algoritmo che riesce a risalire, tramite il nome della rete del provider, alla chiave di sicurezza originale.

      Per essere pienamente sicuri basta cambiare la password di default del router, altrimenti, queste app guardano lo stato di “aggiornamento” degli algoritmi di queste case e ne determinano il grado di sicurezza.

      E’ legale per un uso ESCLUSIVAMENTE proprio e con fine di testing!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *