Nuove pagine facebook: lifting e timeline

Nuove pagine facebook: anche le pagine adottano la timeline. Da qualche giorno anche le pagine su Facebook, no gli account, hanno adottato la grafica timeline.


Ecco come si mostra la nuova pagina ad un utente che non ne fa ancora parte (non ha cliccato il mi piace):

Nuove pagine facebook timeline grafica

Facebook, dall’avvento di Google Plus, sta spingendo molto sul web marketing e sul rinnovamento estetico: di certo Facebook rimane saldamento al comando sulla classifica dei social network che hanno più apprezzamento dagli utenti, ma tutta questa freneticità di introdurre nuove applicazioni, del cambio di grafica dell’account e adesso delle pagine mostrano che anche un colosso come Facebook può temere l’ingresso di un nuovo social network, specialmente se spalleggiato da Google stessa.

Le nuove pagine facebook, come detto, presentano una grafica in stile “timeline“, ovvero, vengono cadenzati temporalmente i vari eventi, sia riguardanti i post che i mi piace, aggiornando mensilmente con accuratezza le varie statistiche. Hai fini della pagina, a mio vedere, non sono cambiate le funzionalità tipiche, anche se, sempre a mio giudizio, credo che la nuova estetica sia più carina, ma soprattutto più funzionale nell’evidenziare gli eventi accaduti o promossi. Si, soprattuto dal lato del web marketing, credo che Facebook sti facendo un salto di qualità: non più un social network statico, ma più fluido, veloce..

La nuova Timeline dovrà fornire più interazione fra i vari utenti. Mostrerà i post più recenti e consentirà di vedere gli amici online e quali stanno parlando della pagina. Vi consiglio di passare alla grafica delle nuove pagine facebook, che semplicemente si attiva dall’account collegato appunto alle pagine, in alto, dove verrà mostrata la richiesta del passaggio al nuovo look.

Nei prossimi giorni scriverò, nel dettaglio, tutti i vari e più importanti cambiamenti ma per adesso vi lascio scoprire e gustare le nuove pagine facebook da soli.

Piaciuto? Aiutaci a crescere condividendo!


Condividi su Facebook. Condividi su Google+. Condividi su Twitter. Stampa questa pagina.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *