Microsoft Office 2010 gratis: in Italiano e originale!

Come posso avere una versione di Microsoft office 2010 gratis?

Sia per l’ufficio che per casa dobbiamo sempre scrivere, creare fogli di calcolo per la gestione dei dati, oppure modificare qualche immagini sfruttando qualche programma per le foto.

LINK VELOCI:

Microsoft Office 2010 gratis per sempre a vita

Ovviamente tutto a un costo e i programmi più diffusi per “l’uffcio” sono essenzialmente:

  • Microsoft Office 2010 (ecco tutte le varie edizioni)
  • OpenOffice 3.4.1
  • LibreOffice 3.6.1

Microsoft Office è il più famoso e più utilizzato mentre il secondo ed il terzo sono completamente gratuiti: in effetti però possiamo scaricare e installare una versione particolare di Microsoft office 2010 gratis, originale e funzionante senza limiti di tempo, che si chiama Microsoft Office 2010 Starter Edition.

Questa versione comprende solamente

  • Word 2010
  • Excel 2010

e nella barra destra compaio dei banner pubblicitari.
Però, per chi ha bisogno di manipolare file con estensione .doc, .docx, .xls, .xlsx e lo vuole fare con un programma stabile, originale e gratuito, potete usufruire di questa versione messa a disposizione dalla stessa Microsoft.

Ecco dove scaricare Microsoft Office 2010 Starter Edition

http://www.downloadcrew.com/article/26083-microsoft_office_starter

Per le informazioni relative alla licenza di utilizzo, potete consultare qui.

Potete anche usufruire della “demo”, ovvero della versione di prova per tutte le versioni di Microsoft Office 2010, che vi consente l’utilizzo della suite per 60 giorni.

C’è da dire che purtroppo “un’Office” in casa o a lavoro ci deve sempre essere perchè la compatibilità dei formati fra Microsoft e gli altri risulta non essere molto funzionante e ci ritroviamo spesso nel compattere spaginazioni e altro quando tentiamo di aprire un file di programma con un altro.

Word ed Excel sono i programmi più indispensabili e con la versione Starter Edition 2010 possiamo averli gratis, magari abbinati a i loro “fratelli” open source così da avere una copertura a ventaglio rispetto a tutti i formati.
Aggiornato il .
Articolo scritto da Fabrizio Betti , inserito nella categoria Informatica, il .

Condividi su Facebook. Condividi su Google+. Condividi su Twitter. Stampa questa pagina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *