Libro elettronico o cartaceo?

Da amante della lettura mi sono posto molte volte la domanda “meglio libro elettronico o cartaceo?” e ho voluto riassumere in questo post le mie opinioni in merito all’argomento.


Libro elettronico o cartaceo

Considerate che leggo sempre, escluso per documentarmi per lavoro, almeno 30 – 40 pagine al giorno e il mio genere preferito è il Fantasy.

Credo che molti di voi rimarranno sorpresi ma io preferisco ancora il libro cartaceo, quello che profuma di carta e che è piacevole sfogliare leccandosi a volte le dita. Comunque questa mia preferenza non è assoluta, perché quando si tratta di leggere durante i viaggi, in treno o in aereo, sul bus o in metropolitana, preferisco avvalermi del mio piccolo Ebook Reader kobo, dove posso sempre sfogliare un sacco di libri che ho scaricato sia a pagamento che gratuitamente.

Quindi in sostanza sono un po’ ibrido, quando sono casalingo e nel tempo (poco) libero, quando sono sul divano o prima di addormentarmi la sera, uso sempre i libri, mentre quando sono fuori casa, sia per il peso, sia per le dimensioni, metto nel borsetto l’eReader e mi porto con me tutto il necessario che ho scaricato precedentemente (o al momento con il mio Galaxy S3 che trasformo in router ed effettuo il download al bisogno).

Credo di aver già evidenziato i pregi sia del libro elettronico, sia di quello cartaceo.

Riassumendo:

  • Il libro cartaceo ha sempre il suo fascino e per i grandi amanti della lettura (nonché affezionati) rimane sempre il mezzo primario per soddisfare la nostra curiosità. Però può essere ingombrante e pesante, si può rovinare, specialmente nei giorni con brutto tempo e comunque deve essere acquistato (anche nelle collane Best Seller o nelle promozioni, meno di 10 euro circa è difficile trovare qualcosa).
  • Il libro elettronico (o digitale come lo chiamano in molti) può essere letto con gli ebook reader, acquistabili a basso costo, possono essere archiviati in gran numero e si può leggere un ebook anche gratuitamente! Se considerate una spesa media di 80 – 100 euro di investimento, con pochi libri acquistati si effettua l’ammortamento e abbiamo la possibilità di infilare la nostra biblioteca personale in un borsetto e averla con noi in ogni momento!

Mi è piaciuto molto la recensione del sito della Treccani, leggetela.

Il mio consiglio, partendo dalla questione “provocatoria” se sia meglio il libro elettronico o quello cartaceo, voleva solamente mettere in risalto il fatto che è come se vi chiedessero se fosse meglio la carne o il pesce..la risposta è, a mio avviso, dipende!

E voi come la pensate? Siete più per la tecnologia, la tradizione oppure leggete sia dagli eReader che dai libri cartacei? Scrivetelo nei commenti!

Aggiornato il .
Articolo scritto da Fabrizio Betti , inserito nella categoria Libri Ebook e Pdf, il .
Condividi su Facebook. Condividi su Google+. Condividi su Twitter. Stampa questa pagina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *