Configurare router: impostazioni wireless e collegamento al Pc

Configurare router: una mini guida per poter collegarlo al pc e settare le impostazioni lan e wireless correttamente.


In questo articolo voglio affrontare l’argomento di come collegare un router al proprio pc e di come si accede al pannello di gestione per poterlo configurare correttamente, sia per la vostra rete locale, sia per la rete wireless. Oggi praticamente tutti i router che potete trovare in commercio hanno anche la funzione di irradiare, attraverso il wireless,la vostra rete a tutti i dispositivi che ne hanno le credenziali per l’accesso. Ma ho notato che si riscontra ancora delle difficoltà nelle impostazioni e io cercherò di darvi una mano (spero ;-) ).

Configurare router impostazioni wireless collegare al pc

Allora, come prima cosa, mettiamo che avete appena acquistato il vostro router wireless, volete collegarci il vostro computer e passare a configurare il router. Sia che il router vi sia dato dal vostro provider, sia che l’abbiate acquistato per conto vostro, la procedura è molto semplice (tratteremo solo l’ambiente Windows: sia Xp, Vista e 7):

  1. A seconda del sistema operativo che avete installato, andate nel menu principale » accessori  » e cercate il prompt ms-dos.
  2. Una volta che vi avrete cliccato, vi apparirà la famosa finestra nera. Scrivete ipconfig » invio.
  3. Ad un certo punto vi sarà mostrato il vostro indirizzo Ip e soprattutto quello del Gateway: il Gateway non è altro che il vostro router.
  4. Segnatevi l’indirizzo del vostro computer e del Gateway e chiudete tutto, tornando sul desktop.
  5. Aprite il vostro browser e in cima, dove ci sono gli indirizzi web, riscrivete l’indirizzo del router e date invio.
  6. Vi si aprirà il pannello di gestione per configurare il router. Se richiesto, inserite lo username e la password ed accedete.

Fatto. Siamo dentro e possiamo procedere a configurare router!.

Ok, adesso dipende dal modello e marca del vostro router ma in linea generale dovete andare nella sezione “wireless” e cambiare la password di default. Mettetene una adeguata e che sia forte contro i possibili attacchi dall’esterno. Consiglio 10-15 caratteri maiuscoli, minuscoli, numeri e caratteri speciali ($%&£”^).

Adesso, se utilizzate dei programmi peer to peer come Emule o i torrent, dovrete sbloccare le porte del router.

In genere questa sezione del pannello si chiama “servizi”. Dovrete crearne uno per ogni porta (in genere 2 per Emule e 1 per il programma per i torrent) sia per l’ingresso che per l’uscita. Creerete questi nuovi servizi che danno permessi, totali, di uscire ed entrare a i vostri programmi che utilizzano le porte che troverete segnalate dai programmi che dovete sbloccare, durante l’installazione e la configurazione degli stessi.

Una cosa da fare a fronte di configurare un router è, ovviamente, quella dell’impostazione generale dettata dal vostro “Provider”. Egli, infatti, vi avrà rilasciato un foglio o un indirizzo internet per la consultazione, dove sono elencati dei parametri da settare. Li troverete in questo pannello di controllo, l’imposterete e avrete terminato di configurare il router!.

Una chicca, per chi teme molto alla violazione della sua privacy, ovviamente solo dal lato wireless, perché per la lan interna il male intenzionato dovrebbe averne un’accesso diretto, potete anche, oltre la password, attivare il controllo degli indirizzi di M.A.C. (Media Access Control). Tale indirizzo è un indirizzo univoco, rilasciato per ogni scheda di rete. Attivando questo controllo, e aggiungendo gli indirizzi di mac dei dispositivi wireless a cui consentite l’utilizzo della vostra rete wireless, state tranquilli che, anche nel caso vi trovassero la password, non potrebbero comunque accedere alla rete perché il loro indirizzo non è stato incluso! ;-) .

Spero che questa mini guida possa esservi utile per potervi configurare router nel migliore e più rapido modo.

Piaciuto? Aiutaci a crescere condividendo!


Condividi su Facebook. Condividi su Google+. Condividi su Twitter. Stampa questa pagina.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *