Quando cambiare la batteria dell’iPhone o su Android

La batteria non funziona più bene o pochissimo?

L’ultima volta che abbiamo parlato degli smartphone abbiamo trattato il tema della batteria del cellulare e abbiamo incentrato la questione sul risparmio nel consumo della batteria.

Vi abbiamo dato 10 consigli per risparmiare il consumo della batteria dei vostri cellulari e spero siano stati utili per risolvere i vostri problemi di mantenimento della carica.

Quando cambiare la batteria iPhone o Android

Se state seguendo i nostri consigli sul come consumare meno la batteria del vostro smartphone nel 2015 ma la vostra batteria continua a scaricarsi velocemente, i casi non possono che essere due:

  1. A) o state troppo tempo al cellulare
  2. B) o la vostra batteria sta iniziando ad abbandonarvi

Siccome sul punto A purtroppo non posso darvi consigli utili se non quello di parlare con chi vi è di fronte, o mettere il naso fuori di casa ogni tanto, prendiamo in ipotesi che la vostra batteria del cellulare dopo tanti anni di onorato ed efficiente servizio sia arrivata a fine corsa.

Forse è il caso di cambiarla, ma come fare a sapere se la causa di tutto sia davvero da imputarsi alla batteria?

Check-up e procedure

Quando cambiare la batteria del telefono

Se vi sembra che la batteria non assolva più al suo compito e vi sembra che non mantenga la carica come una volta, vi consiglio, prima di saltare a conclusioni affrettate e entrare nel panico, di fare un piccolo check-up seguendo queste semplici direttive:

  • Fate un test sulla vostra batteria: se non avete un iPhone e quindi se la batteria è estraibile, toglietela dallo smartphone e guardatela da vicino. Se notate delle piccole macchie di colore verde o bianche, oppure delle piccole sporgenze sulla superficie, allora direi che siamo arrivati al fatidico momento di cambiarla. Se tuttavia non notate i segni evidenti soprariportati vi diciamo un trucco che può aiutarvi a capire se la vostra batteria sia danneggiata o meno. Appoggiate la malcapitata batteria su di una superficie perfettamente piatta e fatela ruotare su se stessa come se fosse una trottola. Se la batteria dovessi girare in modo regolare, allora non ci sono problemi, altrimenti se dovesse roteare in modo irregolare, la batteria potrebbe presentare un lieve rigonfiamento al suo interno. Se si presenta questa casistica, la batteria va assolutamente cambiata.
  • Calcolate i tempi: provate a fare mente locale e cercate di ricordarvi quanti anni abbia il vostro prezioso smartphone. Questa operazione è fondamentale in quanto non tutti sanno che le batterie al litio perdono più o meno il 50% delle loro capacità in due anni! In termine tecnico commerciale si chiama Obsolescenza programmata. L’Obsolescenza programmata consiste nel fabbricare oggetti con durata limitata, sempre meno resistenti, che tendono a rompersi con l’utilizzo, complicati da riparare o addirittura orfani di pezzi di ricambio: ciò spinge il consumatore a comprarne di nuovi e quindi a muovere l’economia, e quindi a far guadagnare i produttori.
  • Possedete un iPhone? Se possedete un iPhone le operazioni da compiere sono le seguenti. Andate su Impostazioni / Generali / Utilizzo / Utilizzo Batteria. In questa sezione delle impostazioni del vostro iPhone troverete due voci: “Tempo di stand by” e “Tempo di utilizzo”. Accanto a queste voci troverete numeri che si riferiscono al tempo di utilizzo del vostro smartphone dall’ultima ricarica effettuata: noterete che il tempo di utilizzo sarà nettamente inferiore al tempo di stand by. Nel caso contrario però, dovrete prendere in considerazione il fatto che la batteria potrebbe essere vicina alla sostituzione. Per venire a conoscenza effettivamente e con precisione del suo stato, dovrete però rivolgervi ad un Apple Store, in quanto gli iPhone, come sicuramente saprete, non possono essere aperti.
  • Possedete un telefono Android? Per scoprire i segreti del tuo cellulare Android è sufficiente comporre un codice con il tastierino numerico che vi permetterà di entrare in un menù interno che solitamente non è consultabile. Il codice è *#*#4636#*#*. Da questo menù cliccate su “Informazioni Batteria” e guardate cosa è riportato alla voce “Condizioni Batteria”. Finché la scritta riportata è Buono o Buon Livello allora la batteria è perfettamente funzionante, oppure provvedete a comprarne subito una nuova!

Conclusione

consigli su come risparmiare la batteria

In conclusione se la batteria del vostro cellulare non funziona più come prima, ed avete già seguito i nostri “10 consigli per far durare di più la batteria del cellulare” provate a seguire questi piccoli e semplici passaggi prima di portare il vostro smartphone da un rivenditore per ripararlo. Il rivenditore di certo non si metterà a verificare tutte queste opzioni, ma cercherà senza ombra di dubbio di farvi comprare un cellulare nuovo. Finché avete un cellulare vecchiotto può anche andare bene, ma se avete un iPhone 6 o un Samsung S6 io fossi in voi perderei due minuti per seguire questi consigli! Potrebbe convenirvi!



Piaciuto? Aiutaci a crescere condividendo!


Condividi su Facebook. Condividi su Google+. Condividi su Twitter. Stampa questa pagina.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *