10 consigli per far durare di più la batteria del cellulare

La batteria del nostro cellulare , quante beghe ci ha riservato. Che sia un cellulare Android, Windows Phone o IOS è indifferente, da quando lo smartphone è entrato a far parte della nostra vita quotidiana le nostre batterie non durano più di mezza giornata.

Avevamo scritto un articolo precedentemente dedicato al risparmio per Android, ma adesso lo abbiamo reso generico per tutti gli smartphone.

far durare di piu la batteria del cellulare

I vecchi telefoni cellulari duravano anche per giorni e giorni regalandoci la soddisfazione di non dover stare sempre attaccati o nelle immediate vicinanze di una presa di corrente, ma uno smartphone è un cellulare intelligente dalle mille funzioni, con una elevata capacità di calcolo ed ha la proprietà di connettersi ad internet e ai nostri amati social network. E ciò consuma la batteria.

migliorare durata batteria

Il telefono cellulare ci ha sicuramente cambiato la vita e il nostro modo di intenderla sia dal punto di vista della quotidianità, sia dal punto di vista lavorativo. Ma quante volte ci è capitato che il nostro potentissimo ed efficientissimo smartphone ci lasciasse proprio nel momento del bisogno a causa della batteria esaurita? Magari siamo nel bel mezzo di una gita fuoriporta e vogliamo scattare una fotografia allo straordinario paesaggio che ci si para davanti ed ecco l’allerta del vostro telefonino che vi rammenta: batteria quasi scarica.

settaggi risparmio batteria

Senza smartphone ormai è come sentirsi nudi, come se ci mancasse qualcosa: ma ecco qua che vi suggerisco qualche semplice e pratico consiglio sul come far durare di più la batteria del cellulare.

Consigli:

  1. Diminuire la luminosità del display: il display di un telefono cellulare è, senza dubbio, ciò che consuma più energia. La soluzione è abbastanza semplice ma non così scontata, visto che molti di noi non applicano questa (se così possiamo chiamarla) “strategia”. Abbassate il più possibile la luminosità dello schermo, soprattutto se ti trovate all’aria aperta, in questo modo guadagnerete fino ad un’ora di batteria e, fatto molto rilevante, stresserete meno gli occhi con enorme beneficio per la vostra vista.
  2. Mettere in carica il cellulare quando è al 20%: se fate scaricare del tutto la batteria del vostro smartphone potete incorrere nel rischio di rovinare la batteria e conseguente riduzione del tempo di durata della stessa.
  3. Utilizzare uno sfondo scuro: se il vostro smartphone utilizza uno schermo di tipo Amoled (active matrix organic light emitting diode: display Oled che non hanno bisogno di componenti per poter essere illuminati, ma che producono da soli la luce), cercate di impostare come sfondo del telefono cellulare una tematica che tende al nero; così facendo risparmierete notevolmente la batteria.
  4. Disattivare la vibrazione: se la vibrazione non vi è necessaria, cercate di disattivarla in quanto, strano ma vero, consuma molto di più di uno squillo!
  5. Per ricaricare velocemente, mettere la modalità aereo: durante la vostra gita fuoriporta potete avere il colpo di fortuna di trovarvi nel posto giusto al momento giusto: accanto ad una presa elettrica col vostro carica batteria in mano. Di solito in queste occasioni il tempo è limitato e quindi prezioso: per ricaricare in maniera veloce il vostro smartphone utilizzate la “Modalità Aereo” durante l’operazione di ricarica. Sarete separati dal resto del mondo per qualche minuto, ma ne varrà la pena.
  6. Togliere il wifi quando non occorre: il nostro cellulare dal punto di vista della connessione internet è una specie di “parassita”, cerca sempre e in continuazione una linea wi-fi a cui agganciassi, ma se vi trovate in un campo per un picnic dubito che troviate una linea senza a fili da sfruttare, quindi quando non vi serve togliete il wi-fi, vi farà risparmiare tantissima batteria in quanto la continua ricerca di linea ne consuma davvero molta.
  7. Risparmio energetico attivo: oramai qualsiasi cellulare moderno ha la funzione di risparmio energetico. Beh qui c’è poco da spiegare, la parola parla da sola; cercatela nelle vostre impostazioni di sistema e il 20% di batteria risparmiato è assicurato.
  8. Disattivare la modalità roaming se ci troviamo fuori dall’Italia: se ci stiamo dirigendo all’estero ricordiamoci di togliere il roaming di dati perché oltre che a farvi risparmiare sul consumo di energia, vi farà risparmiare anche tanti soldi, e ciò non fa mai male
  9. Togliere le notifiche delle APP: le notifiche che appaiono sul blocca schermo ogni volta che accade qualcosa sui social network oltre ad essere a mio modesto parere particolarmente fastidiose, consumano tantissima batteria. Disattivatele! E poi, diciamoci la verità, a che ci servono le notifiche di Facebook/Twitter/Instagram?! Tanto siamo sempre lì a vedere cosa accade sui nostri social preferiti, le notifiche spesso sono superflue. Anche quei gruppi su WhatsApp che ci tartassano di messaggi il più delle volte inutili, silenziateli: tanto il riassunto di 237 messaggi è il seguente: “ci troviamo in centro alle 19.30 per aperitivo”
  10. Tenere il cellulare al fresco: ora che ci si sta lentamente avviando verso la stagione calda questo consiglio risulta particolarmente appropriato. Il caldo e le batterie al litio non vanno molto d’accordo. La carica del nostro smartphone potrebbe durare ben il 50% in meno; tenetene conto!

Conclusione

riepilogo consigli risparmiare batteria

Seguendo questi semplici consigli vedrete che riscontrerete subito enormi benefici sulla durata della batteria del vostro smartphone, rendendo anche superfluo l’acquisto di batterie ricaricabili portatili, che sono utili, ma non proprio economiche, ed inoltre sono ingombranti e poco pratiche visto che ogni volta che partiamo per una giornata fuori casa dobbiamo ricordarci di ricaricare oltre che il nostro cellulare, anche la batteria aggiuntiva.

Infine la batteria ricaricabile può essere dimenticata a casa! In tal caso seguite questi 10 provvedimenti e non resterete più con la batteria scarica.

Articolo redatto da Matteo Cimardi. Scopri di più sulle sue passioni.



Piaciuto? Aiutaci a crescere condividendo!


Condividi su Facebook. Condividi su Google+. Condividi su Twitter. Stampa questa pagina.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *