Controllo ventole pc

Uno dei problemi principali dei computer, specialmente d’estate, è la loro temperatura, pertanto è fondamentale controllare e gestire il controllo ventole pc così da garantire una lunga longevità alle sue componenti interne, ma anche evitare spiacevoli eventi dovuti all’eccessivo surriscaldamento.


Controllo ventole pc. Regolare la velocità.

I componenti di un personal computer che tendono a riscaldarsi maggiormente sono i processi che superano anche i 60 gradi centigradi e gli hard disk (questo problema però non si verifica in presenza degli SSD, cioè dischi che non hanno organi in rotazione perché di fatto sono memorie simili alle RAM). Per questa ragione i personal computer sono dotati di apposite ventole per il raffreddamento, che evitano il surriscaldarsi delle componenti critiche ma che garantiscono anche prestazioni ottimali, mantenendo un’adeguata temperatura per la corretta lubrificazione dei circuiti interni.

Tuttavia la maggior parte delle ventole hanno una velocità fissa non sempre settabile dall’utente finale. Per questo in commercio esistono diversi software che consentono di regolare le ventole ed effettuare le opportune regolazioni per permette al personal computer di avere condizioni ambientali sempre favorevoli, evitando surriscaldamenti eccessivi.

Uno dei programmi più usati e consigliati è senza ombra di dubbio Speed Fan che garantisce un monitoraggio e un controllo accurato della ventola, ma soprattutto è anche freeware. L’utile software, facilmente scaricabile da Internet, permette di modificare i diversi settaggi della scheda madre cosi da controllare la ventola che viene usata per il suo raffreddamento.

Il tutto avviene tramite l’utilizzo di un’interfaccia grafica intuitiva e semplice da usare. Nel dettaglio Speed Fan permette di monitorare le tensioni e le temperature sia della scheda madre, ma anche degli hard disk collegati e di regolare in maniera autonoma le ventole, cosi da renderle più o meno efficaci a secondo delle condizioni ambientali (in estate è sempre un problema!).

Nei periodi più freddi con SpeedFan sarà possibile ridurre la velocità delle ventole cosi da diminuire il fastidioso rumore che generano, soprattutto se il personal computer è nella camera da letto cosi come accade per molti (magari sopra il letto, dove vi è un’isolamento ulteriore dovuto alle coperte per quanto riguarda la dissipazione), oltre naturalmente a beneficiare dei risparmi indotti dalla diminuzione del consumo energetico.

Naturalmente nei periodi più caldi e afosi sarà necessario aumentare la sua velocità cosi da garantire un adeguato raffreddamento e preservare le componenti interne del computer da surriscaldamenti.

Il monitoraggio della temperatura interna permette anche di verificare quando è necessario procedere a eventuali pulizie, infatti temperature anomale sono indice di polvere interna, pertanto sarà necessario aprire il case e procedere a un’accurata e attenta pulizia.

I programmi appartenenti alla sezione “Controllo ventole pc” sono molti ma pochi sono semplici, intuitivi e completi come Speed Fan e soprattutto gratuiti.

Aggiornato il .
Articolo scritto da Fabrizio Betti , inserito nella categoria Informatica, il .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *