Protezione WiFi: come proteggere la rete wireless

In molti oggi come oggi tentano di scoprire le nostre password per rubarci la connessione a internet e per questo in questo articolo parleremo di come gestire la sicurezza e la protezione del WiFi, scoprendo insieme i settaggi e i programmi necessari a proteggere il segnale wireless del nostro router che può essere facilmente intercetto da potenziali scrocconi!


Protezione WiFi: settaggi e programmi utili.

Protezione WiFi: ladri vi dichiaro guerra!

L’altro giorno, forse leggendo alcuni articoli che io stesso ho scritto sul Wi-Fi, ho beccato uno che stava navigando a scrocco. Ma come ho fatto?

Controllare gli accessi al router

rubare wifi del router.

Forse non lo sapete ma in ogni router si può controllare i vari dispositivi collegati e da qui capire, anche se non si conoscono le varie sigle, se qualcuno si è intrufolato e sta usando la nostra rete per andare su internet.

Chi non ha il uno smartphone o tablet? Il WiFi è ormai indispensabile e disattivarlo per timori di eventuali persone che ci usano la connessione è un po’ troppo da paranoici.

Vediamo quali settaggi poter implementare affinché il livello di sicurezza sia maggiore per stare più tranquilli.

La password Wi-Fi sicura prima di tutto!

password sicura wifi

Se mi scrivete come password per il Wi-Fi la parola “admin“, ci credo che tutti quelli che sono fuori casa vostra vi usano internet alle vostre spalle!

Entrate nel router, scrivendo sul vostro browser l’indirizzo 192.168.1.1 oppure 192.168.0.1, inserite le credenziali di login fornite dalla marca del vostro modem router ed entrate nel pannello di controllo.

Cercate la sezione sicurezza Wireless, oppure Wi-Fi e accedetevi. All’interno cercate dove è scritta la password per l’accesso e cambiatela con una più complessa. Leggetevi l’articolo in cui vi suggerisco come creare una password sufficientemente sicura.

Controllare chi è collegato

sapere chi si collega al wifi

Sempre nel vostro router è possibile vedere chi in quel momento è collegato al vostro modem (e che potrebbe navigare su internet).

In genere la sezione è denominata Wireless. Ogni marca di router ha una sua denominazione ma a senso ci si arriva senza problemi.

Cerca qualcosa di simile a Client o dispositivi collegati: vedrai il nome che hanno quando si connettono alla rete, il loro indirizzo di MAC e altre informazioni. Se vedi sei sicuro, ad esempio, che in casa o in ufficio c’è solamente un Pc collegato, nessun tablet o smartphone e in questa lista compare più di 1 dispositivo, mi dispiace ma sicuramente qualcuno è connesso senza il tuo permesso.

A questo punto, se non vi è un tasto per disconnettere tale dispositivo, cambia la password WiFi del router, riavvialo e riaccedi di nuovo. Adesso il tuo Pc se è in wireless non si connetterà, dovrai cancellare la connessione Wifi memorizzata (tasto destro sopra e clicca “Non memorizzare questa rete” o “disconnetti“, a seconda se hai Windows 8 o versioni precedenti di Windows. Inserisci la nuova password e vai subito a vedere i dispositivi collegati. Sarai collegato solamente tu!

Programmi per vedere chi è collegato (per Windows)

programmi per scoprire chi si collega al wifi

Invece di fare come indicato sopra, per valutare la protezione WiFi è possibile installare dei programmi che monitorizzano la rete in tempo reale.

Ciò avviene scansionando i vari indirizzi IP che sono attivi nella rete che stai usando.

Uno fra i migliori scanner di indirizzi IP della rete interna è Advanced IP Scanner, gratuito e in grado di rilevare tutte le postazioni attive che hanno ricevuto un indirizzo IP dal modem router (o Switch). Attenzione, se avete una stampante Wifi, sarà rilevata anche lei. Davvero un ottimo tool per capire chi sta usando la rete!

Questo programma vi dà anche la possibilità di non installarlo, ma bensì usare la versione portable ed è in italiano.

Il principio è semplice: praticamente il software interroga la rete sfogliano tutti i possibili indirizzi IP e vedendo se qualche dispositivo risponde. Se qualcuno lo fa, lo annovera tra i risultati e cerca di estrapolarne alcune informazioni (basilari, non molto approfondite).

Se non vi piace come estetica o funzionamento il precedente programma potete usarne uno simile: MyLanViewer, altro programma gratuito o disponibile anche nella versione professional a pagamento.

Come altra alternativa vi segnalo anche Wireless Network Watcher, anche questo uno scanner di IP che richiede pochissimo tempo per completarne la completa mappatura.

Occhio alla luce!

Un altro modo che non richiede ne l’uso, ne l’installazione di programmi, tanto meno l’accesso al log del vostro modem router è una semplice osservazione: se quando non usate il wifi, stando attenti a capire che non vi siano aggiornamenti in corso o salvataggi in cloud dei vostri dispostivi mobile collegati (meglio se disattivate proprio il loro WiFi) e vedete che comunque le luci corrispondenti al segnale wireless sul router si muovono freneticamente, questo è già un sintomo che qualcuno sta usando la vostra rete.

Capire l’importanza della protezione WiFi e soprattutto come applicarla e gestirla al meglio dei modi è una cosa molto importante e spero che dopo aver dato un’occhiata a questo post ne saprei un po’ di più su questo argomento.

Se hai dubbi o domande potrai pormele scrivendole qui sotto!

fallo sapere sui social network

Piaciuto? Aiutaci a crescere condividendo!


Condividi su Facebook. Condividi su Google+. Condividi su Twitter. Stampa questa pagina.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *