Cuffie wireless per tv, ps3 e ps4, XBox e varie

Negli ultimi anni, si è sentito spesso parlare di cuffie wireless.

Per chi era affezionato alle classiche cuffie da collegare alla propria periferica tramite cavetto, si tratta di una rivoluzione che ha trovato dei sostenitori, ma anche numerosi scettici.

LINK VELOCI:

Occorre, quindi, capire perché le cuffie wireless stanno riscuotendo così tanto successo e, soprattutto, quali sono i migliori modelli in circolazione: l’offerta è davvero ampia, ma, con il moltiplicarsi dei modelli e delle marche disponibili, aumenta anche il timore di sbagliare il proprio acquisto.

Le cuffie wireless sono nate per sfruttare al meglio la tecnologia “senza fili” già applicata ai mouse di nuova generazione o ai modem per la connessione internet. Proprio questo il motivo di tanto accese critiche: a chi ha visto in questo metodo un modo per eliminare cavi fastidiosi e dalla lunghezza ridotta (in media, un cavo per cuffie è lungo dai 2 ai 3 metri), si oppone chi, scettico, sostiene che le cuffie wireless, a lungo andare, possono essere dannose per il cervello perché, ricevendo segnali radio, possono danneggiare le cellule del nostro corpo ed essere causa di tumori.

In realtà, è stato dimostrato che l’uso di cuffie wireless non è tra le cause di danni permanenti o di malformazioni: gli unici danni potrebbero verificarsi, come per le cuffie tradizionali, nei timpani, qualora si ascoltasse musica a volumi elevati ma, per questo, bisogna confidare nel buon senso di quanti useranno le cuffie. Il funzionamento di questo tipo di cuffie è semplice.

Dopo aver collegato l’apposito ricevitore AV alla periferica interessata, sia essa la televisione, il pc o anche il cellulare, le cuffie si metteranno in comunicazione con questo dispositivo, permettendovi di ascoltare musica o programmi televisivi a distanza (la maggior parte dei modelli garantiscono una portata di 100 metri). Il ricevitore non ha bisogno di alimentazione mentre le cuffie sono alimentate a batteria ed è consigliabile scegliere un modello dotato di batterie ricaricabili.

Dopo aver capito come funzionano le cuffie wireless, è possibile dare uno sguardo ai modelli attualmente in commercio. Attualmente, sono disponibili ben cinque tipi di cuffie wireless.

Tipi di cuffie wireless

Un primo tipo sono le cuffie stereo, dotate di due speaker, cioè uno per orecchio, comode da usare per chi non vuole spendere molto ma avere buoni risultati, le Sony MDR-RF810RK sono le migliori su mercato.

cuffie wireless Sony MDR-RF810RK

Un secondo tipo è quello delle 5.1 virtuali, che hanno due speaker ma simulano il suono dei sistemi audio 5.1.

Ottime cuffie sono le 5.1 reali, con quattro speaker per lato e che, insieme alle 7.1 virtuali e reali, rappresentano la scelta migliore per amatori e professionisti.

Per chi vuole godersi la sua musica preferita, sono particolarmente indicate le cuffie del primo tipo, mentre, per chi ama i videogiochi e magari prevede di collegare le sue cuffie a dispositivi come Xbox o Ps3, è meglio puntare sugli altri modelli, come le Sennheiser RS180 o le Sony MDR-DS6500. Un investimento duraturo e adatto a chi vuole isolarsi dal mondo e godersi i migliori effetti sonori.

cuffie wireless Sennheiser RS180

Articolo scritto da Fabrizio Betti , inserito nella categoria WiFi, il .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *